Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

DUE GIOVANI DONNE IN CERCA DI VITA E DI LIBERTÁ

Nevia e Scales nella rassegna “Venezia a Napoli”

Di Antonio Tedesco
Venezia a Napoli, Nona Edizione. “Il cinema esteso”, un’estensione che va intesa in senso concettuale prima ancora che fisico. Nell’incontro non solo con film che altrimenti sarebbe difficile vedere nei normali circuiti distributivi, ma, attraverso di questi, con altre realtà e con altre culture. Per scoprire affinità, più che differenze. Per riferirci solo, a titolo di esempio, a due film proiettati nei primi giorni della rassegna (che presenta una selezione di opere scelte tra quelle più significative e meno “visibili” tra quante proiettate all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, e che si è tenuta al Cinema Astra di Napoli e in varie altre sale dislocate nella provincia dal 22 al 28 ottobre scorsi), e cioè Nevia, esordio della regista napoletana Nunzia De Stefano, che nella 76^ Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia era nella sezione Orizzonti, e Scales,di Shahad Ameen, giovane regista araba anche lei al suo primo …

Ultimi post

ARTECINEMA - Inaugurata la 24a edizione al teatro San Carlo di Napoli

PATCHWORKS: una nuova web serie che sta spopolando

LA LUNGA PARABOLA DEL CINEMA NAPOLETANO DAGLI ANNI DEL “MUTO” AL NUOVO MILLENNIO

"Totò con i 4" il libro di Ciro Borrelli e Domenico Livigni che evoca Totò attraverso Taranto, De Filippo, Macario e Fabrizi

Paolo Stoppa, la versatilità della sua arte si rivelò tra le più varie e complete del teatro italiano dei suoi tempi. A 30 anni dalla morte

Da Anima persa a Fantasma d’amore, la felice parentesi di Dino Risi

Giovani mariti, sessanta anni portati bene…