Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

"Totò con i 4" il libro di Ciro Borrelli e Domenico Livigni che evoca Totò attraverso Taranto, De Filippo, Macario e Fabrizi

Di Antonio Tedesco
Totò con i 4, pur parafrasando unfilm di Steno del 1963 (Totò contro i 4), è un titolo altamente evocativo. Dato che “i 4” a cui si allude sono Aldo Fabrizi, Erminio Macario, Nino Taranto e Peppino De Filippo, è evidente che stiamo parlando di un pezzo importantissimo della storia dello spettacolo del ʼ900. “I 4” più Totò coprono un arco temporale che dai primi decenni del secolo arriva fino alle soglie degli anni ’80 attraversando tutte le forme, e per molti versi anche i generi, di rappresentazione artistica che hanno caratterizzato questo lungo periodo. Partendo dai piccoli Varietà degli esordi, tra mille ostacoli e difficoltà, e passando poi per i teatri nazionali più importanti, la radio, il cinema, la televisione, portando in ognuno di questi mezzi espressivi e di comunicazione i segni di quell’arte antica, radicata, profonda, appresa il più delle volte coniugando il naturale istinto e l’innata passione, con la dura scuola della vita, con l’esperienza umana dir…

Ultimi post

Paolo Stoppa, la versatilità della sua arte si rivelò tra le più varie e complete del teatro italiano dei suoi tempi. A 30 anni dalla morte

Da Anima persa a Fantasma d’amore, la felice parentesi di Dino Risi

Giovani mariti, sessanta anni portati bene…

LORO 1/2 di Paolo Sorrentino